Navigare Facile

Luoghi da Visitare a Brno

Cosa Vedere a Brno

Brno, una delle maggiori città della Repubblica Ceca, ospita il Castello di Spilberk di certo una delle prime mete alla quali un visitatore è solito recarsi: si tratta di un carcere della famiglia asburgica di epoca settecentesca noto per aver tenuto prigioniero Silvio Pellico nonché patriota, scrittore e poeta italiano che qui scrisse 'Le mie prigioni' (venne condannato per aver aderito ai moti carbonari dell'Ottocento).

Oltre a lui, si fa il nome di Pietro Maroncelli, patriota e musicista italiano, e dell'Ungherese Ferenc Kazinczy. In epoca nazista fu anche prigione della gestapo.

Venendo alle Chiese ricordiamo la Chiesa di San Pietro e Paolo, in stile prevalentemente neogotico, posta sulla collina Petrov e ricostruita successivamente all'invasione svedese del 1645 con ricchi interni seppure siano il risultato di molti rifacimenti; circostante ad essa è la residenza vescovile.

Cuore del centro storico di Brno è Piazza della Libertà, un tempo sede del mercato, che accoglie Palazzo Schwarz e la casa dei Quattro Mamlas, abitazione dalla facciata alquanto bizzarra agli occhi degli osservatori.

Per chi si trova nei paraggi consigliamo di fare un salto al Municipio Nuovo (da precisare che esiste anche il Municipio Vecchio, del XIV secolo) ossia quello che un tempo era un monastero domenicano e ora sede del sindaco e del consiglio municipale.

Altri due capolavori architettonici di epoca moderna sono Villa Tugendhat dell'architetto tedesco Mies Van Der Rohe, che nel 2002 è stata riconosciuta Patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco, e il palazzo di Klein.

Oltre a questi la fontana Parnas del XVII secolo, opera di Von Erlach, e i poco distanti teatro Reduta (dove si esibì anche Mozart) e il Palazzo barocco Dietrchstein.